Il Bagatto

Il Bagatto, Arcani Maggiori

Il Bagatto

Il Bagatto dei Tarocchi o Il Mago, numero I

Il Bagatto, il primo degli Arcani Maggiori dei Tarocchi, segue la numerologia dell’uno che si riferisce all’inizio. Tra le stagioni esso simboleggia la primavera. Questo Arcano è in analogia con l’attività ed è proiettato verso la vita spirituale, l’uno essendo un numero dispari è attivo, yang e ci parla di nascita.

Questo personaggio dei Tarocchi è in stretta correlazione con la prima legge cosmica della creazione. E’ in relazione con l’emisfero sinistro del cervello che presiede la sfera razionale, il conscio, l’Io solare e individuale. In Astrologia il Bagatto corrisponde al segno dell’Ariete, segno di Fuoco, segno della luce.

Simbologia del Bagatto

Con la mano sinistra il Bagatto degli Arcani Maggiori solleva una bacchetta azzurra, con la destra tiene un denaro giallo. Il lato sinistro del corpo è considerato maschile-yang, quello destro femminile-yin. Le due energie maschile e femminile si uniscono in questa giovane figura allo stesso modo in cui si uniscono nello Sri Yantra. I due triangoli dello Sri Yantra formano la stella a sei punte del chakra Cuore.

Il triangolo col vertice verso il basso rappresenta l’elemento Acqua, l’energia creativa femminile, quello col vertice verso l’alto rappresenta l’elemento Fuoco, principio maschile di purificazione. L’equilibrio tra i due elementi mantiene la vita e nel chakra Cuore esprime anche l’amore universale.

Con la bacchetta l’intrepido protagonista, il numero uno degli Arcani Maggiori, ha la possibilità di intercettare l’energia cosmica, con la moneta gialla riflette luce e verità senza dimenticare le necessità terrene, del quotidiano. Anche se è giovane e inesperto il Bagatto si muove abilmente nella realtà con fiducia e grande consapevolezza.

Il Bagatto e i Quattro Elementi

E’ una figura dei Tarocchi dotata di grande intelligenza creativa e senso pratico. In cartomanzia può rappresentare un figlio maschio che agisce sul piano attivo e cerca soluzioni ai problemi della vita materiale. Anche per questo richiama il lavoro e le questioni relative all’impiego e alla professionalità.

Si può raggiungere la verità attraverso il sogno, l’illusione e il Bagatto dei Tarocchi interpreta questo passaggio giocando con i quattro elementi Terra, Acqua, Aria e Fuoco.

condividi articolo